Regole Locali

REGOLE LOCALI DEL REGGIO EMILIA GOLF

Si gioca secondo le Regole del Golf pubblicate da R&A Rules Limited, le Condizioni di Gara e le Regole Locali del Reggio Emilia Golf adottate dalla FIG.

 1. SI PIAZZA (dal 1° Novembre al 31 Marzo o se permesso dal Comitato Gara)

Una palla che si trova in qualsiasi area accuratamente rasata del percorso può, senza penalità, essere alzata, pulita e piazzata entro la distanza di 15 cm da dove si trovava originariamente, ma non più vicino alla buca. Dopo che la palla è stata così mossa o piazzata è in gioco e non potrà più essere piazzata.

 

 2. FUORI LIMITE (Reg. 27-1)

Delimitato da paletti e/o strisce bianche o dalla recinzione del campo.
Fuori limite interni al campo delimitati da paletti bianco e/o strisce bianche per chi gioca le buche 1, 2, 4, 5, e 6, 7, 8, 9
a. Fuori limite interno alla buca 5 a destra
Tutta la vigna è da considerarsi fuori limite. Il primo filare a destra della buca determina il limite del campo.

b. Fuori limite interno alla buca 4 a destra

la rete oltre il lago a destra della buca è da considerarsi parte integrante del percorso.


3. INDICATORI DI PARTENZA E DI CORTESIA
- Battitori BIANCHI Uomini e Donne

- Piastre sui tee di partenza: distanza da centro green

- Piastra BIANCO/ROSSO: 50 metri centro green

- Paletti BIANCO/ROSSO: 100 metri centro green


4. INTERRUZIONI DEL GIOCO
Sospensione
: un suono prolungato

Ripresa: due suoni intermittenti

Annullamento: tre suoni consecutivi di sirena.


5. OSTACOLI D'ACQUA (Reg. 26-1) (ostacoli d'acqua laterali inclusi)
Il margine dell'ostacolo è costituito da:

paletti ROSSI ostacolo d’acqua laterale

paletti GIALLI ostacolo d’acqua frontale

 

6. PARTE INTEGRANTE DEL PERCORSO – Reg. 33-2

Tutte le reti che delimitano il fuori limite. 

 

7. OSTRUZIONI (Reg. 24)
Movibili (24-1):
i sassi nel bunker, I paletti bianco-rossi indicanti la distanza di 100 metri da centro green, segnaletica d’invito.

Inamovibili (24-2): Le reti di protezione poste alle buche 1, 2, 3, 4, 7 e 8 compresi i relativi sostegni, strade presenti su tutto il percorso, i segnalatori di cortesia: piastre bianco/rosse indicanti i 50 metri da centro green, gli alberelli contrassegnati da tubo circolare bianco, i massi situati in prossimità dei tee di partenza, gli irrigatori fissi, i pali di supporto ai fili elettrici o telefonici, cartelli pubblicitari buca 9.


8. RITARDO ALLA PARTENZA (Reg. 6-3)
Entro 5 minuti:
2 colpi di penalità - Oltre i 5 minuti: squalifica

E’ buona norma ritirare lo score al massimo 15 minuti prima della partenza

Ora ufficiale: orologio posizionato in campo pratica.


9. TERRENO IN RIPARAZIONE (Reg. 25)
Delimitato da paletti blu e/o linee bianche o blu sul terreno e/o mediante appositi cartelli.

Le erosioni dell'acqua nei bunker; I bunker completamente allagati prima dell'inizio della gara sono da considerarsi terreno in riparazione, pertanto si può ovviare all'interferenza al di fuori di questi bunker senza penalità in accordo alla regola 25/1b (ii); Le aree interessate da lavori di scavo e il terreno non inerbito ai suoi lati; Le impronte dei veicoli adibiti alla manutenzione del campo (trattori, macchine taglia erba).

10. AREE AMBIENTALMENTE PROTETTE (Reg. 25/1b)
Le aiuole sono da considerarsi terreno in riparazione dal quale è proibito il gioco. (sul lato dx del green della buca 2; la striscia di rose che divide la buca 8 dalla buca 9)

Il giocatore deve ovviare secondo la Reg.  25/1 - Penalità per infrazione alla regola locale: 2 colpi

 

11. GIOVANI PIANTE
Tutte le giovani piante e piante senza paletti protettivi, fino a 3m d’altezza sono considerate alberi giovani. La palla viene alzata, senza penalità, e droppata in accordo con la procedura prescritta nella Regola 24-2. 


12. PALLA INFOSSATA (Reg. 25-2)
Sul percorso, una palla che è infossata nel proprio pitch-mark , può essere alzata senza penalità, pulita e droppata il più vicino possibile a dove giaceva ma non più vicino alla buca

 

13. GREEN SBAGLIATO (Reg. 25-3)
Per applicare la regola 25-3 (punti a; b) il green della buca in esame comprende anche il collar che circonda il green. La palla deve essere droppata senza penalità nel punto più vicino in uscita non più vicino alla buca

14. FILI ELETRICI (Dec. 33-8/13):
Se una palla colpisce i fili di una linea elettrica durante il gioco di una buca, il colpo è annullato e il giocatore deve giocare una palla il piú vicino possibile al punto dove era stata giocata la palla originaria in accordo con la regola 20-5 (fare il colpo successivo dal punto dove era stato fatto il colpo precendente).

-Se la palla colpisce il palo/traliccio, il giocatore gioca dal punto in cui si trova la pallina

 

15. RITARDO INGIUSTIFICATO (Reg. 6-7):
Il giocatore DEVE giocare senza ritardo ingiustificato ed in conformità con qualsiasi linea guida sulla velocità di gioco che il Comitato stabilisce. Tra il termine di una buca ed il gioco della successiva, il giocatore non deve ritardare ingiustificatamente il gioco;
N.B. cercare le palline fuori limite è considerato ritardo ingiustificato sanzionato con penalità di 2 colpi.

 

16. TELEFONI CELLULARI

In gara si raccomanda di non utilizzare telefoni cellulari e comunque è fatto obbligo di togliere la suoneria. Eventuali recidive comporteranno il deferimento alla Commissione Disciplinare di 1° istanza.

 

17. ETICHETTA

Saranno ammoniti e, in caso di gravi infrazioni e/o recidive, oggetto di provvedimenti disciplinari i giocatori ai quali sarà contestata infrazione ai Principi di Etichetta seguenti:

-Danneggiare e non riparare i danni delle palline sui putting green (pitch-marks)

-Non livellare con cura i bunker con i rastrelli.

-Non riposizionare le zolle sollevate ed i paletti considerati “ostruzioni movibili”.

-Intemperanze di comportamento (schiamazzi, turpiloqui, lancio di ferri e/o bastoni ecc).

-Non dare il passo avendo perso la buca.

-Giocare sul percorso con palline di pratica.

 

18. RICONSEGNA SCORE: (Reg. 6-6/b)
Se non specificato diversamente, presso la Segreteria il più presto possibile.  Anche in caso di N.R.. (Infrazione alla regola 6/6b: squalifica e conseguente applicazione della virgola)

 

19. ACCESSO AL CAMPO

Durante lo svolgimento della gara l’accesso al campo è consentito esclusivamente ai giocatori regolarmente iscritti al torneo. I giocatori non iscritti potranno accedere al campo solamente al termine di ogni turno (mattino e pomeriggio).

 

La commissione sportiva al fine di migliorare la giocabilità si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento le Regole locali